web
analytics

SPAWAR punta ad aumentare la capacità innovativa di Trident Warrior 2018 - LI-FI (Light Fidelity) prodotti e soluzioni

FOLLOW
logo della società LIFI LAB srl
Dal 2012 attivi nella consulenza e fornitura di soluzioni di LIGHT FIDELITY (LI-FI)
Vai ai contenuti

SPAWAR punta ad aumentare la capacità innovativa di Trident Warrior 2018

lifi-notizie
La portaerei USS Carl Vinson (CVN 70) partecipa a una vela di gruppo durante l'allenamento Rim of the Pacific (RIMPAC) al largo delle Hawaii, il 26 luglio....


SAN DIEGO (NNS) - Il comando Space and Naval Warfare Systems (SPAWAR) ha lavorato direttamente con la flotta per aumentare la velocità con cui tecnologie nuove ed emergenti sono messe nelle mani del warfighter durante il Trident Warrior 2018 (TW18) dal 18 giugno al 31 luglio 2018.

Nel suo sedicesimo anno di esecuzione diretto da SPAWAR, Trident Warrior è un esperimento annuale in mare su larga scala, in cui la Marina identifica le lacune nelle capacità di combattimento e fornisce soluzioni innovative in un ambiente operativo.

Gli scienziati e gli ingegneri di SPAWAR si sono uniti a diverse organizzazioni della Marina a TW18, per lavorare al fianco di "Sailors" durante le sperimentazioni di più di 28 importanti iniziative marittime, incentrate sul rapido sviluppo e implementazione di nuove capacità e tecnologie innovative per aiutare le forze marittime in settori chiave della guerra. terra, mare e cyber.

"La nostra marina e la nostra nazione stanno vivendo un livello senza precedenti di competizione nell'ambiente marittimo", ha detto il comandante di SPAWAR Rear Adm, Christian Becker. "Trident Warrior è uno degli sforzi per aumentare il ritmo della consegna della tecnologia, assicurando che gli interessi degli Stati Uniti siano protetti in tutto il mondo e che ci consentano di competere e vincere oggi, domani e nei prossimi decenni".

Durante l'evento, SPAWAR ha sperimentato una varietà di tecnologie, tra cui sistemi di guerra, capacità di cibersicurezza e capacità di rete e di comunicazione.

L'Ufficio esecutivo del programma per Comando, Controllo, Comunicazioni, Computer e Intelligence (PEO C4I) ha condotto uno sforzo di sperimentazione di comando e controllo conducendo quattro serie di test, uno dei quali comprendeva una nuova suite di tecnologie di intelligenza artificiale. Diretto per supportare i Comandanti di guerra composita e il piano di comando Comando e controllo di bandiera tattica, il test fornisce strumenti di valutazione e previsione per valutare l'ambiente operativo in tempo reale.

Inoltre, SPAWAR ha realizzato l'iniziativa CyberSafe, in cui più organizzazioni hanno condotto scenari di sperimentazione utilizzando le forze integrate a galla, in alto e a terra. Lo scopo dell'esperimento è stato quello di valutare tattiche, tecniche e procedure progettate per fornire alla flotta una maggiore resilienza informatica durante un attacco informatico.

"Abbiamo condotto più di 30 ore di test in sei giorni con circa 80 log di osservazioni raccolti", ha affermato Richard Weiss, responsabile dell'area di intervento di Trident Warrior per CyberSafe."L'esperimento ha valutato con successo un costrutto di condizioni di rete da usare come strumento di guerra per consentire a tutti i livelli di forze navali di proteggere le capacità di missione designate e di rispondere ai sistemi di missione compromessi."

SPAWAR ha inoltre collaborato con l'Applied Physics Laboratory della Johns Hopkins University durante il test di Light Fidelity (Li-Fi), una tecnologia di rete mobile sicura di prossima generazione che trasmette dati sull'infrastruttura di illuminazione a diodi ad emissione di luce commerciale che crea hotspot Li-Fi per Internet / intranet connettività di rete identica a Wi-Fi.

"Il test Li-Fi è stato condotto a bordo della USS Carl Vinson", ha dichiarato Mark Steers, responsabile dell'area di messa a fuoco di Trident Warrior per Li-Fi. "Nel corso di tre giorni di operazioni di volo con oltre 100 recuperi e lanci di catapulta, l'esperimento ha determinato l'impatto operativo delle operazioni di volo reali. Il test ha concluso che nonostante lo shock, le vibrazioni e il rumore significativi delle operazioni di volo che si verificano sul ponte di volo, non c'era alcun impatto negativo misurabile sul collegamento di comunicazione wireless. "

Gli esperimenti sono stati condotti a bordo e in coordinamento con oltre 20 piattaforme della marina tra cui USS Carl Vinson (CVN 70), USS Lake Champlain (CG 57), USS Dewey (DDG 105), USS Sterett (DDG 104), USS Halsey (DDG 97 ) e il veicolo di superficie senza equipaggio a spostamento medio (MDUSV), noto come Sea Hunter.

"È fondamentale non perdere mai di vista chi è il nostro cliente alla fine della giornata, e questa è la flotta". ha dichiarato Daniel Hallock, vicedirettore di Trident Warrior. "Non dobbiamo fare lo sviluppo in una bolla: i nostri sforzi di ricerca e sviluppo devono essere esposti agli utenti precocemente e spesso per garantire che stiamo fornendo tecnologie e soluzioni pertinenti".

I partecipanti a TW18 hanno incluso organizzazioni come SPAWAR Systems Center Pacific, PEO C4I, Comando di sistemi aerei navali, Comando di sistemi di navigazione navale, Laboratorio di ricerca navale e Ufficio di ricerca navale.
"Trident Warrior è un evento agnostico di comando", ha affermato Cdr. Ed DeWinter, direttore della TW18 A comando del "Comando per lo sviluppo della guerra navale", terza flotta statunitense. "Vogliamo le migliori tecnologie disponibili per assistere il warfighter che comprende tutte le organizzazioni scientifiche e tecnologiche all'interno della Marina, il Dipartimento della Difesa e con i nostri partner della coalizione".

Inoltre, il programma Reserve SPAWAR aveva un certo numero di riservisti che fornivano le loro competenze per supportare l'evento.

"Trident Warrior mette le tecnologie e la dottrina emergenti nelle mani della flotta per la valutazione in un ambiente operativo", ha affermato il tenente Constantine Farah, un riservista di SPAWAR che supporta TW18. "Durante i test di queste tecnologie, i riservisti di SPAWAR sono stati in grado di fornire competenze e intuizioni pertinenti per migliorare le capacità di guerra cibernetica della Marina dal fondale marino allo spazio".

Il TW18 è stato condotto dentro e intorno alle isole Hawaii e al largo della costa della California meridionale, in collaborazione con il Rim del Pacifico (RIMPAC) 2018. RIMPAC è il più grande esercizio internazionale di guerra marittima che aiuta le nazioni partecipanti a promuovere e sostenere le relazioni di cooperazione che sono fondamentali per garantire la sicurezza delle rotte marittime e la sicurezza sugli oceani del mondo.

"È prudente incorporare la sperimentazione di Trident Warrior nel RIMPAC", ha affermato il capitano Chris Sund, direttore della sperimentazione e dell'innovazione, Commander US Third Fleet. "Conducendo la sperimentazione in concomitanza con RIMPAC, la Marina non incorre in costi aggiuntivi associati alla pianificazione di risorse e risorse al solo scopo di sperimentazione."

L'evento del prossimo anno è previsto per luglio-agosto 2019 al largo della costa della California meridionale. I partecipanti prenderanno ciò che hanno imparato quest'anno e lo applicheranno a nuovi sviluppi ed esperimenti nel tentativo di accelerare lo sviluppo e l'implementazione di tecnologie di combattimento.

SPAWAR identifica, sviluppa, fornisce e sostiene le capacità di lotta contro l'informazione a sostegno delle missioni navali, miste, di coalizione e di altro tipo. SPAWAR è composto da oltre 10.000 professionisti del servizio militare e civile attivi in ​​tutto il mondo e vicini alla flotta per mantenere SPAWAR all'avanguardia nella ricerca, nell'ingegneria e nell'acquisizione per fornire e supportare le capacità di guerra informatica alla flotta.
LIFI LAB srl
IT03378700128
PEC: mail@pec.lifi-lab.com

CONTATTI
LIFI LAB Srl
21025 - Comerio - VA - Italy
+39 0332 1888011
info@lifi-lab.com
CONTATTI
LIFI LAB Srl
21025 - Comerio - VA - Italy
+39 0332 1888011
info@lifi-lab.com
Torna ai contenuti